Archivio per giugno 2008

La città di Rovigno (Rovinj)

giugno 10, 2008

La città di Rovigno è una città situata sulla costa occidentale di Istria a 49 km da Pola. La sua ricchissima offerta turistica la rende il centro turistico principale dell’Istria. Durante la stagione è quasi sicuro che la troverete affolata. Siccome l’area di Rovigno con le sue isole Figarola, St. Katarina, Banjole e Crveni otok è situata in mezzo a una vegetazione mediterranea, è stata proclamata fenomeno naturale prottetto. Storicamente importante, oggigiorno i suoi monumenti testimoniano di un passato veneziano, romano ma anche quello illirico. Rovigno è ricca di monumenti rinascimentali e chiese del barocco. Nota la chiesa di St. Eufemia (Prottetrice della città) dal quale campanile, alto 58 metri si può godere un bellissimo panorama di tutta la città.

La città di Rovinj

La città di Rovinj

Gli stretti vicoli cittadini sono affolati dalle botteghe di vari pittori locali. La riviera di Rovigno offre numerosi contenuti e varie attività interessanti. Alcuni dei contenuti offerti sono la ginnastica, il ping-pong, varie passeggiate educative, la scuola di danza, piscine, visite al museo, e molti giochi di società, come pure contenuti per bambini. Si offre la possibilità di noleggio dei terreni sportivi, equipaggio sportivo per pallacanestro, pallavolo, bocce, piscine da nuotare, pallanuoto e altro. Di altri sport sono popolari il veleggio, cannotaggio e surfing. Il mare che circonda Rovingo, siccome ricco di fauna e flora, caverne e di numerosi relitti, offre per gli appassionati di attività subacquee un vero e proprio paradiso.

Da non trascurare è il museo situato sulla piazza dedicata a Tito nel quale sono esibite tele venete del XVI e XVII secolo, come pure opere di vari artisti regionali. Le isole di St. Katarina e Crveni otok, oltre che ad essere frequentatissime per le loro spiaggie, si trovano a pochi minuti di barca dal porto di Rovigno. Alcune delle altre località che offrono un ricco programma turistico sono Valbruna, Borik, Centener e Golas.

Istria

giugno 6, 2008

l’Istria è la più grande isola del Mare Adriatico e si trova nella parte settentrionale dell’Adriatico. La maggiore parte dell’Istria fa parte della Croazia (circa 2.813 con 206.344 abitanti), soltanto una piccola parte, che comprende l’Isola d’istria (Izola), Portorose (Portorož), Pirano (Piran) e Capodistria (Koper) rientra a far parte del territorio della Slovenia. Il centro amministrativo della contea Istriana è la città di Pisino (Pazin). La popolazione è concentrata nell’Italia litorale, mentre l’interno è scarsamente popolato. Il nome dell’Istria risale al nome Histri, una tribù di Illiri che abitava la penisola sin dai tempi dell’anticha Roma.

Istria

Istria

La lunghezza della costa dell’Istria ammonta a circa 445,1 km, infatti la costa frastagliata risulta essere lunga il doppio della rete stradale. La costa è costituita da numerose baie isolate, insenature, roccie e spiaggie di ghiaia e di sabbia. Infatti, la costa è molto articolata. Interessante sapere che nessun paese in Istria si trova a più di 35 km di distanza dal mare. La parte centrale, come anche quella settentrionale è ricca di pittoresche colline sulle quali sono situati numerosi paesi. La popolazione istriana vive soprattutto dalle attività turistiche. Pola è la città maggiore in Istria e il più conosciuto centro storico culturale dell’Istria. Istria è anche nota per la città di Hum la quale è ufficialmente considerata la città più piccola del mondo. I famosi centri turistici di Medolino, Rovigno, Poreč e Umago sono noti anche come bellissime località di bagno. Nella parte settentrionale i paesi più importanti sono Motovun, Buzet, Buje e Grožnjan.

Le principali fonti di guadagno, oltre al turismo, sono l’ agricoltura, la viticoltura e le industrie locali. L’Istria è conosciuta per l’abbondanza di tartufi che si possono trovare in maggiore quantità nelle regioni di Motovun e di Buzet. Vicino a Pola, Portorož e Fiume ci sono gli aeroporti internazionali.